Concerto di martedì 13 agosto

La Notte dei Tenori”

Martedì 13 agosto alle 21.30 gran finale della ventiseiesima edizione del Festival Sinfonico nel suggestivo scenario del parco di Villa Rinchiostra a Massa, con il programma “La Notte dei Tenori” affidato all’Orchestra Sinfolario di Lecco.

Ricordando gli illustri esempi del passato vedremo come possano coesistere, e, perché no, confrontarsi i tenori Vitaliy Kovalchuk, ucraino, e Ramtin Ghazavi, il più fanoso tenore iraniano, assieme al baritono, Giorgio Valerio, che contenderà la scena ai colleghi completando da par suo il terzetto. Il programma comprende alcune fra le più note e amate arie e romanze del repertorio di Verdi, Puccini, Leoncavallo. L’Orchestra Sinfolario della provincia di Lecco, specializzata nell’opera lirica, sarà guidata del turco Ender Sakpınar, direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana Eskişehir di Istanbul. Non mancherà un omaggio strumentale al repertorio operistico con la proposta della virtuosistica Carmen Fantasie di Bizet-Borne da parte del flautista turco Bulent Evcil, solista dell’Orchestra Filarmonica di Istanbul, e l’esecuzione delle brillanti sinfonie d’opera dell’Italiana in Algeri, della Norma e di Don Pasquale.

Il Festival è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e dal Comune di Massa – Ufficio Cultura, con il patrocinio della Provincia di Massa-Carrara; è organizzato dall’Associazione Musicale Massese – Scuola Comunale di Musica e dall’Ufficio Cultura del Comune. L’ingresso è a pagamento (€15, posto unico). Per informazioni: Associazione Musicale Massese, tel. 347 6093958; informazioni on line presso: festivalsinfonico.wordpress.com;

e.mail: festivalsinfonico@gmail.com; Facebook: Festival Sinfonico-Massa;

Instagram: festival.sinfonicomassa

Questo il programma nel dettaglio:

Martedì 13 agosto, Parco di Villa Rinchiostra

La Notte dei Tenori”

Orchestra Sinfolario

V.Bellini, Norma, Sinfonia;

Bizet – Borne, Fantasia brillante sulla Carmen Per Flauto e Orchestra

R.Leoncavallo, Vesti La Giubba; G.Puccini, Recondite Armonie ; G.Rossini, Largo Al Factotum

G.Rossini, L’Italiana In Algeri, sinfonia

G.Verdi, Celeste Aida; G.Puccini, E Lucevan le Stelle; E.De Curtis, Non ti scordar di me

G.Donizetti, Don Pasquale, Sinfonia

G.Verdi, Di quella pira; F.Lehar, Tu che m’hai preso il cor;

E.Di Capua, O Sole Mio; G.Puccini, Nessun Dorma

Bulent Evcil, flauto

Ramtin Ghazavi , Vitaly Kovalchuk, tenori; Giorgio Valerio, baritono

Ender SakpinarVilaliy Kovalchuk.jpg, direttore

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Concerto di mercoledì 7 agosto

I virtuosi dell’Accademia

Mercoledì 7 agosto alle 21.30, serata di grande musica con il concerto dell’Orchestra da Camera di Stato del Kazakhstan, terzo appuntamento del Festival Sinfonico.

Per questo eccezionale concerto il Festival torna nella splendida cornice del Cortile di Palazzo Ducale, messo a disposizione dalla Provincia di Massa Carrara.

Un concerto dal respiro internazionale, quello affidato all’Orchestra da Camera “Accademia dei Solisti”, la più apprezzata e rinomata orchestra del Kazakhstan, grazie anche alla presenza di solisti di eccellenza. Il brillante duo pianistico Schiavo – Marchegiani eseguirà il concerto per pianoforte a 4 mani e orchestra dell’autore classico L.Kozeluch; al duo, tra l’altro, la casa discografica Decca ha recentemente affidato l’incisione delle Danze Ungheresi di Brahms. L’altra protagonista, la violinista Aiman Mussakhodzayeva, è sicuramente la più importante artista Kazakha, rettore della Università Kazaca delle arti, nonché artista UNESCO per la Pace nel 1998; l’artista proporrà Il quinto concerto per violino e orchestra di Mozart, suonando un violino Stradivari Omobono del 1732. Il vulcanico direttore islandese Gudni Emilson, fondatore della Thailand Philharmonic Orchestra e direttore della Camerata Bohemica di Praga, concluderà il programma con la Sinfonia degli addii di Haydn, con il particolare finale nel quale gli orchestrali escono progressivamente di scena.

Il Festival è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e dal Comune di Massa – Ufficio Cultura, con il patrocinio della Provincia di Massa-Carrara; è organizzato dall’Associazione Musicale Massese – Scuola Comunale di Musica e dall’Ufficio Cultura del Comune. L’ingresso è a pagamento (€15, posto unico). Per informazioni: Associazione Musicale Massese, tel. 347 6093958; informazioni on line presso: festivalsinfonico.wordpress.com;

La biglietteria è aperta a partire dalle 18 nel giorno del concerto, sul luogo dell’evento. Data la ridotta capienza del Cortile, è consigliabile acquistare il biglietto in anticipo. Per ulteriori informazioni

e.mail: festivalsinfonico@gmail.com; Facebook: Festival Sinfonico-Massa;

Instagram: festival.sinfonicomassa

img_1938-e1312535121923.jpgKAZAKH STATE ACCADEMY OF SOLOIST.jpg

Questo il programma nel dettaglio:

Mercoledì 7 agosto, Cortile di Palazzo Ducale

I virtuosi dell’Accademia”

Orchestra da Camera di Stato “Accademia dei Solisti” del Kazakhstan

L.Kozeluch Concerto per Pianoforte a 4 mani e orchestra in Sib Maggiore

Allegro moderato, Adagio, Rondò: Allegretto

W.A.Mozart Concerto per violino n°5 in LA Maggiore K.219

Allegro Aperto – Adagio – Rondò: tempo di Minuetto

J.F.Haydn, Sinfonia n°45 in FA minore “Degli Addii

Allegro – Adagio – Minuetto: Allegretto – Finale: Presto, Adagio

Aiman Mussakajayeva, violino

Duo Schiavo-Marchegiani, pianoforte a 4 mani

Gudni Emilson, direttore

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Concerto di sabato 3 agosto

Il violoncello capriccioso

Sabato 3 agosto alle 21.30, presso la sala di Villa Rinchiostra a Massa, secondo appuntamento con il Festival Sinfonico 2019.

Diane Chaplin, eclettica violoncellista americana, sarà unica protagonista di un originale recital caratterizzato da cantabilità e virtuosismo; cifra comune, nei brani in programma, il procedimento della trasformazione e variazione dei temi musicali, tra i quali non poteva mancare tra gli altri il famoso motivo della “Follia”.

Diane Chaplin è stata per molti anni componente del Colorado Quartet, con il quale ha realizzato numerose incisioni e compiuto e compiuto tournée in più di 20 Paesi, risultando il primo quartetto femminile a suonare il ciclo completo di quartetti di Beethoven sia in Europa che in Nord America. E’ inoltre fondatrice del Portland Cello Project, un ensemble di violoncellisti che suona stili diversi, dalla musica classica al rock. Il loro disco più recente è un omaggio alla musica del Radiohead. Californiana, si è perfezionata alla Juillard School di New York e ha insegnato in diverse università americane; risiede dal 2009 a Portland, Oregon.

Il Festival è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e dal Comune di Massa – Ufficio Cultura, con il patrocinio della Provincia di Massa-Carrara; è organizzato dall’Associazione Musicale Massese – Scuola Comunale di Musica e dall’Ufficio Cultura del Comune. L’ingresso è a pagamento (€10, posto unico). Per informazioni: Associazione Musicale Massese, tel. 347 6093958; informazioni on line presso: festivalsinfonico.wordpress.com;

Diane Chaplin1.jpg

e.mail: festivalsinfonico@gmail.com; Facebook: Festival Sinfonico-Massa;

Instagram: festival.sinfonicomassa

Questo il programma nel dettaglio:

Sabato 3 agosto – Villa Rinchiostra

Il Violoncello capriccioso”

Diane Chaplin, violoncello

M.Stahel La Folia, 7 variazioni per Violoncello Solo

G.Cambini, Capriccio e Variazioni sopra il Tema “J’ai du bon tabac”

F.Biber, Passacaglia (L’Angelo Custode)

J. Klengel, Capriccio in forma di Ciaccona sopra un Tema di R. Schumann Op. 43

G.Clemens Barone dall’Abaco, Capriccio No. 4 in RE minore

A.Chaplin Scherzo & Serenade for Solo Cello

A.Piatti, Capriccio sopra un Tema della Niobe di Pacini, Op. 22

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Concerto di martedì 30 luglio

Duke Ellington’s Sacred Concerts

Martedì 30 luglio alle 21.30, presso il parco di Villa Rinchiostra a Massa, grande concerto d’apertura del Festival Sinfonico, giunto quest’anno alla ventiseiesima edizione.

Saranno protagonisti la Big Band del Circolo del Jazz di Lucca e ben 3 cori per l’esecuzione del trascinante “Sacred Concert” di Duke Ellington, opera coinvolgente, in cui, nello swing, si alternano, sovrappongono e dialogano la jazz band, il coro e la voce solista. Duke Ellington, di cui ricorre quest’anno il 120° anniversario della nascita, negli ultimi anni della vita compose anche straordinari brani per concerti sacri, punto culminante del suo percorso artistico. Frutto dell’arrangiamento musicale di John Hoybye e Peder Pedersen, il Sacred Concert è una partitura in cui i brani più belli di quei concerti di Duke Ellington si fondono con ritmo ed eleganza, dando  vita ad un programma musicale trascinante per tutti. L’organico, che arriva a circa 100 elementi sotto la direzione di Paolo Biancalana, comprende oltre alla Big Band, che ha il coordinamento artistico di Marco Cattani, i cori fiorentini Sesto In Canto, Animae Voces diretti da Edoardo Materassi, la Corale Guglielmi di Massa e il soprano Bianca Barsanti.

DUKE.Main_.jpg

Il Festival è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e dal Comune di Massa – Ufficio Cultura, con il patrocinio della Provincia di Massa-Carrara; è organizzato dall’Associazione Musicale Massese – Scuola Comunale di Musica e dall’Ufficio Cultura del Comune. L’ingresso è a pagamento (€10, posto unico). Per informazioni: Associazione Musicale Massese, tel. 347 6093958; informazioni on line presso: festivalsinfonico.wordpress.com; e.mail: festivalsinfonico@gmail.com; Facebook: Festival Sinfonico-Massa; Instagram: festival.sinfonicomassa

Questo il programma nel dettaglio:

Martedì 30 luglio, Parco di Villa Rinchiostra

Duke Ellington’s Sacred concerts

Big Band del Circolo del Jazz di Lucca

Cori Sesto in Canto, Animae Voces, Corale Guglielmi

Duke Ellington – Sacred Concert per solo, coro e big band

(Hoybye-Pedersen version)

Praise God, Heaven, Freedom suite, The Shepherd, The Majesty of God, Come Sunday,

David danced before The Lord, Almighty God, T.G.T.T., Praise God And Dance – Finale

Direttori dei cori: Edoardo Materassi, Paolo Biancalana

Coordinamento artistico della big band: Marco Cattani

Bianca Barsanti, soprano

Paolo Biancalana, direttore

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Festival Sinfonico 2019

Logo 2019.jpg

Link al manifesto

Torna il Festival Sinfonico, giunto alla ventiseiesima edizione.

Appuntamento atteso dal suo folto quanto appassionato pubblico, il Festival unisce alla bravura degli interpreti la scelta di brani di forte impatto, una formula che dà la possibilità di ascoltare ottime esecuzioni dei capolavori della musica classica e non solo.

Prevista come nelle ultime edizioni nel parco della seicentesca Villa della Rinchiostra, questa edizione del Festival segna anche il ritorno nel Cortile di Palazzo Ducale per la serata del 7 agosto

La varietà delle proposte caratterizza come al solito il programma dei 4 concerti, con un repertorio che cerca di aprirsi alla molteplicità e alla diversità degli stili.

Il concerto d’apertura del 30 luglio, nel Parco di Villa Rinchiostra, vedrà protagonista la Big Band del Circolo del Jazz di Lucca e ben 3 cori per l’esecuzione del trascinante “Sacred Concert” di Duke Ellington, opera coinvolgente, in cui, nello swing, si alternano, sovrappongono e dialogano la jazz band, il coro e la voce solista, L’organico, che arriva a circa 100 elementi sotto la direzione di Paolo Biancalana, comprende oltre alla Big Band, i cori fiorentini Sesto In Canto, Animae Voces, la Corale Guglielmi di Massa e il soprano Bianca Barsanti.

Convivono cantabilità e virtuosismo nel recital del 3 agosto affidato all’eclettica violoncellista americana Diane Chaplin, previsto nella Sala di Villa Rinchiostra. Componente per molti anni del prestigioso Colorado Quartet, Diane è fondatrice del Portland Cello Project, un ensemble di violoncellisti che suona stili diversi, dalla musica classica al rock; cifra comune, nei brani in programma, il procedimento della trasformazione e variazione dei temi musicali, tra i quali non poteva mancare il famoso motivo della “Follia”.

Il 7 agosto, nella splendida cornice del Cortile di Palazzo Ducale reso disponibile dalla Provincia di Massa Carrara, saranno di scena i virtuosi dell’Orchestra da Camera di Stato del Kazakhstan, la più apprezzata e rinomata orchestra del Kazakhstan; il brillante duo pianistico Schiavo – Marchegiani, a cui la casa discografica Decca ha recentemente affidato l’incisione delle Danze Ungheresi di Brahms, proporrà l’esecuzione del particolare concerto per pianoforte a 4 mani e orchestra dell’autore classico L.Kozeluch. Il quinto concerto per violino e orchestra di Mozart, caratterizzato per il finale alla turca, sarà proposto da Aiman Mussakhodzayeva, la più importante artista Kazakha, rettore della Università Kazaca delle arti, nonché artista UNESCO per la Pace nel 1998. Il vulcanico direttore islandese Gudni Emilson, fondatore della Thailand Philharmonic Orchestra e direttore della Camerata Bohemica di Praga, concluderà il programma con la Sinfonia degli addii di Haydn.

Di grande impatto la serata di chiusura del 13 agosto, nel parco di Villa Rinchiostra, con il programma “La Notte dei Tenori” affidato all’Orchestra Sinfolario di Lecco. Ricordando gli illustri esempi del passato vedremo come possano coesistere, e, perché no, confrontarsi i tenori Vitaliy Kovalchuk, ucraino, e Davide Ryu, coreano, assieme al baritono, Giorgio Valerio, che contenderà la scena ai colleghi completando il terzetto; il programma comprende alcune fra le più note e amate arie e romanze del repertorio di Verdi, Puccini, Leoncavallo. L’Orchestra Sinfolario della provincia di Lecco, specializzata nell’opera lirica, sarà guidata del turco Ender Sakpınar, direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana Eskişehir di Istanbul. Non mancherà un omaggio strumentale al repertorio operistico con l’esecuzione della virtuosistica Carmen Fantasie di Bizet-Borne da parte del flautista turco Bulent Evcil, solista dell’Orchestra Filarmonica di Istanbul.

Il Festival è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e dal Comune di Massa – Ufficio Cultura, con il patrocinio della Provincia di Massa-Carrara; è organizzato dall’Associazione Musicale Massese – Scuola Comunale di Musica e dall’Ufficio Cultura del Comune. L’ingresso è a pagamento (€10, posto unico; concerti del 7 e 13 agosto €15). Per informazioni: Associazione Musicale Massese, tel. 347 6093958; informazioni on line presso: festivalsinfonico.wordpress.com; e.mail: festivalsinfonico@gmail.com; Facebook: Festival Sinfonico-Massa; Instagram: festival.sinfonicomassa

Questo il programma nel dettaglio

Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara

Comune di Massa – Assessorato alla Cultura

Provincia di Massa – Carrara

Festival Sinfonico 2019

XXVI edizione

Luglio – agosto 2019

Massa, Parco di Villa Rinchiostra, Cortile di Palazzo Ducale, ore 21.30

Martedì 30 luglio, Parco di Villa Rinchiostra

Duke Ellington’s Sacred concerts”

Cori Sesto in Canto, Animae Voces, Corale Guglielmi

Big Band del Circolo del Jazz di Lucca

Duke Ellington – Sacred Concert per solo, coro e big band

(Hoybye-Pedersen version)

Direttori dei cori: Edoardo MaterassiPaolo Biancalana

Coordinamento artistico della Big Band: Marco Cattani

Bianca Barsanti, soprano

Paolo Biancalana, direttore

Sabato 3 agosto – Villa Rinchiostra

Il Violoncello capriccioso”

Diane Chaplin, violoncello

Brani di M.Stahel, G.Cambini, H.Biber, J.Klengel, J.Abaco, A.Chaplin, APiatti

Mercoledì 7 agosto, Cortile di Palazzo Ducale

I Virtuosi dell’Accademia”

Orchestra da Camera di Stato del Kazakhstan “Accademia dei Solisti”

L.Kozeluch Concerto per Pianoforte a 4 mani e orchestra

W.A.Mozart Concerto per violino n°5 K.219

J.F.Haydn Sinfonia n° 45 “degli addii”

Aiman Mussakajayeva, violino

Duo Schiavo-Marchegiani, pianoforte a 4 mani

Gudni Emilson, direttore

Martedì 13 agosto, Parco di Villa Rinchiostra

La Notte dei Tenori” Concerto lirico-sinfonico

Orchestra Sinfolario

Brani di G.Bizet, G.Rossini, G.Donizetti, G.Verdi, G.Puccini, R.Leoncavallo

Bulent Evcil, flauto

Giorgio Valerio, Davide Ryu, Vitaly Kovalchuk, tenori

Ender SakpinarEnder Sakpinar, direttore

Ingresso € 10 (30-7, 3-8) €15 (7-8, 13-8)

Organizzazione:

Associazione Musicale Massese – Scuola Comunale di Musica

Comune di Massa – Settore Cultura

Info: Associazione Musicale Massese tel. 347 6093958

info e contatti on line presso: festivalsinfonico.wordpress.com

Facebook: Festival Sinfonico–Massa

Instagram: festival.sinfonicomassa

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized